1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica
testata per la stampa della pagina
Contenuto della pagina

Trattamento delle deformita' ed anomalie dei capezzoli e delle areole

 
 

Deformita' Delle Areole

Areole troppo grandi possono essere ridotte con la tecnica "round block" che consente anche di spostare areole decentrate riposizionandole al centro del cono mammario. Queste deformitÓ sono generalmente associate ad altre problematiche come ipertrofie e ptosi mammarie o mammelle tuberose, ma possono anche presentarsi isolatamente e giustificare un trattamento chirurgico.

 

Capezzoli Introflessi

In questa malformazione il capezzolo Ŕ introflesso e non evidente e pu˛ interessare una sola mammella od entrambe. Esistono forme lievi, reversibili, nelle quali il capezzolo pu˛ estroflettersi manualmente o con il freddo e che possono beneficiare di trattamenti con ventose tiralatte che, determinando una pressione negativa, spingono il capezzolo all'esterno. Devono essere applicate per 8- 10 ore per alcuni mesi.
 Nelle forme pi¨ gravi, invece, il capezzolo rimane retratto in quanto i dotti galattofori sono troppo corti e non ne consentono l'estroflessione. In questi casi, il trattamento correttivo Ŕ chirurgico. Per evitare recidive, Ŕ necessario, dopo aver praticato un'incisone di circa 1 cm al bordo del capezzolo, sezionare i dotti galattofori. In tal modo si ottiene un'estroflessione stabile del capezzolo, con la perdita della possibilitÓ di allattare. Trattamenti conservativi, che evitano la sezione dei dotti galattofori, sono possibili, ma comportano un rischio pi¨ o meno importante, di recidiva.