1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica
testata per la stampa della pagina
Contenuto della pagina

Ginecomastia

 
DEGENZA
TIPO ANESTESIA
RITORNO AL SOCIALE
Day Surgery
Locale con sedazione o Generale
3 - 7 Giorni
Risultati
Il trattamento chirurgico consente nei ragazzi e nell'adulto di asportare il tessuto ghiandolare e/o adiposo in eccesso, eliminando l'imbarazzante aspetto femminile del seno, mettendo in evidenza i muscoli pettorali. I vantaggi nei rapporti sociali, soprattutto durante l'attività sportiva e d'estate al mare sono evidenti. I risultati sono permanenti in assenza di disturbi ormonali o di aumenti ponderali importanti

 

Riduzione regione mammaria nell'uomo

 

CONCETTI GENERALI sulla ginecomastia

La regione toracica, con particolare riferimento alla regione mammaria, può presentarsi particolarmente accentuata anche nell'uomo con aspetti di tipo femminile.
La causa di tale deformità può essere uno sviluppo eccessivo della ghiandola mammaria oppure un accumulo di tessuto adiposo; in un certo numero di casi entrambi questi aspetti possono essere presenti. Questa patologia viene definita ginecomastia a prevalenza ghiandolare, adiposa o mista a seconda dei casi. La soluzione è ottenuta con un intervento chirurgico di diverso tipo a seconda della componente della deformità.

 

VISITA PREOPERATORIA per la ginecomastia

La visita è necessaria per valutare il tipo di ginecomastia, il grado e la gravità della stessa, lo stato della cute e dei muscoli della regione. L'intervento deve essere realizzato con riserva e cautele nei pazienti obesi, negli etilisti, in coloro che fanno uso di steroidi o di ormoni. E' opportuno richiedere un'ecografia per valutare lo stato ghiandolare ed adiposo anche al fine di stabilire il trattamento chirurgico più corretto. Vengono prescritti i normali esami ematochimici ed un elettrocardiogramma.

 

INTERVENTO CHIRURGICO di ginecomastia

L'interevento chirurgico può essere realizzato nei casi meno gravi in anestesia locale, mentre nei casi più significativi richiede l'anestesia generale. Può comunque essere effettuato in regime di day- surgery in presenza degli opportuni requisiti.
Se la causa primaria della ginecomastia è l'ipertrofia del tessuto ghiandolare, è necessario asportare l'eccesso con un'escissione chirurgica tradizionale realizzata attraverso un'incisione a semicerchio posta al limite della metà inferiore dell'areola. In caso di presenza anche di un eccesso cutaneo, è possibile porre l'incisione attorno a tutta l'areola ed asportare un anello di cute circostante facendo cadere la cicatrice finale attorno all'areola con una tecnica tipo "round block".
Se la causa primaria è invece l'eccesso adiposo, è più opportuno realizzare una liposuzione che consente di modellare la totalità della regione toracica anteriore.
Infine, in alcuni casi, è opportuno combinare entrambe le metodiche.
L'intervento termina con una medicazione di tipo contentivo.

 

TRATTAMENTO POSTOPERATORIO

L'intervento di ginecomastia può essere realizzato in regime di day- surgery. Dopo 48 ore si sostituisce la medicazione con una canottiera contentiva che viene indossata per circa un mese.
Il dolore è ben controllato da analgesici assunti per bocca.
I punti vengono rimossi dopo una settimana.

 

COSA ASPETTARSI DOPO L'INTERVENTO di ginecomastia

Le normali attività vengono riprese dopo 24- 48 ore, mentre l'attività sportiva intensa con i muscoli pettorali deve essere sospesa per circa un mese.
Sono presenti ecchimosi ed ematomi per alcuni giorni, mentre una certa anestesia della regione trattata può essere presente per alcuni mesi.
L'esposizione diretta al sole va evitata per un mese e per i 2 mesi successivi è bene fare uso di creme protettive al fine di evitare discromie permanenti.

 

POSSIBILI COMPLICANZE

Le complicanze dell'intervento di ginecomastia sono rare e legate essenzialmente ad ematomi e sporadicamente ad infezioni o sierosi. A volte possono residuare asimmetrie che comunque nei casi più evidenti possono essere corrette chirurgicamente.
In ogni caso è necessario conoscere i rischi senza tuttavia sopravalutarli, avendo coscienza che qualsiasi intervento chirurgico può comportare alcuni inconvenienti.
Un chirurgo plastico competente ed esperto è in grado di ridurre al minimo i rischi e le complicanze e di gestire al meglio gli eventuali problemi.

 

 

Per maggiori informazioni su GINECOMASTIA a Bologna