1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica
testata per la stampa della pagina
Contenuto della pagina
 

COSA E' LA CHIRURGIA PLASTICA RICOSTRUTTIVA

Procedure di chirurgia ricostruttiva

La chirurgia plastica ricostruttiva Ŕ quella parte della chirurgia plastica che si occupa di ricostruire parti mancanti per cause congenite, traumatiche o per asportazione di tumori. Le tecniche ricostruttive utilizzate sono molto diverse a seconda dei casi e delle necessitÓ: a volte si sfrutta l'elasticitÓ dei tessuti circostanti la zona da riparare mobilizzando lembi locali, mentre in altre circostanze Ŕ necessario ricorrere a tessuti prelevati a distanza con diverse modalitÓ sia semplici sia piuttosto complesse che implicano la padronanza di metodiche microchirurgiche.

Le patologie congenite pi¨ frequentemente trattate sono le malformazioni del volto, quali le labiopalatoschisi (labbro leporino) e le anomalie dell'orecchio, e quelle della mano.
I traumi o gli esiti di traumi riguardano essenzialmente il volto, la mano e gli arti inferiori e necessitano della possibilitÓ di intervenire sia immediatamente in urgenza sia a distanza di tempo al fine di garantire le soluzioni pi¨ idonee nei singoli casi.
Infine, i tumori che interessano la chirurgia plastica ricostruttiva sono quelli cutanei sia benigni che maligni, fra i quali sono da segnalare soprattutto gli epiteliomi e i melanomi, i tumori dei tessuti sottocunei e muscolari che spesso necessitano di interventi demolitivi invalidanti che implicano di conseguenza interventi riparativi specifici ed i tumori della mammella che sempre pi¨ frequentemente richiedono l'apporto anche del chirurgo plastico sia nella programmazione terapeutica iniziale che nello specifico aspetto ricostruttivo.

 

Per maggiori informazioni su: Procedure di chirurgia ricostruttiva