1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Specialista in chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica
testata per la stampa della pagina
Contenuto della pagina

Lifting delle cosce

 
DEGENZA
TIPO ANESTESIA
RITORNO AL SOCIALE
Day Surgery o una notte di degenza
Generale o Locale con sedazione
1 - 2 Settimane
Risultati
Il lifting delle cosce è indicato nei casi di marcato cedimento e rilassamento della metà interna delle cosce e consente d'indossare pantaloni più aderenti ed andare al mare con minore imbarazzo, eliminando il fastidio dello sfregamento delle cosce soprattutto durante il periodo estivo. Le gambe appaiono rassodate e più snelle. I risultati sono duraturi, se all'intervento si fa seguire un adeguato stile di vita con attività sportiva ed un'alimentazione corretta. Con il passare degli anni, i tessuti tendono a rilassarsi progressivamente anche se non allo stesso livello di prima dell'intervento
 

CONCETTI GENERALI sul lifting delle cosce

E' l'intervento chirurgico che va a ridurre od eliminare l'eccesso cutaneo della faccia interna delle cosce dovuto ad un calo ponderale o più semplicemente all'età consentendo nel medesimo tempo di ottenere una maggiore tonicità di tutta la coscia. A volte, soprattutto in caso di importanti dimagrimenti, l'intervento può essere esteso anche alla regione glutea ed alla faccia laterale della coscia realizzando in talk modo un lifting circonferenziale della coscia.
In ogni caso residuano cicatrici che possono essere limitate alla faccia interna della radice della coscia nei casi meno impegnativi, ma possono anche estendersi trasversalmente lungo la piega del gluteo o longitudinalmente lungo la faccia interna della coscia nei casi più importanti.

 

VISITA PREOPERATORIA per lifting delle cosce

Consente di valutare globalmente la situazione con particolare riguardo al peso, ad eventuali malattie cardiovascolari, alla presenza di diabete o di varici agli arti inferiori. Viene osservata lo stato della cute, dei tessuti sottocutanei e muscolari non solo degli arti inferiori, ma anche del tronco. L'indicazione migliore è in caso di eccesso cutaneo in una paziente di peso normale o di poco superiore alla norma. Particolare attenzione deve essere rivolta alla spiegazione della sede e lunghezza delle cicatrici finali.
Vengono prescritti gli esami ematochimici di routine, un elettrocardiogramma oltre che eventuali altre indagini quando opportuno.
Si consiglia di astenersi dal fumo almeno nei 15 giorni precedenti l'intervento chirurgico.

 

INTERVENTO CHIRURGICO di lifting delle cosce

Si svolge in anestesia generale o in anestesia spinale. Comporta delle incisioni estese dalla regione inguinale fino alla faccia interna della radice della coscia con asportazione dell'eccesso cutaneo corrispondente. A volte è opportuno aggiungere una cicatrice longitudinale di alcuni centimetri lungo la faccia mediale più nascosta della coscia al fine di ottenere una migliore correzione ed un tono cutaneo migliore di tutta la regione. La cute viene quindi stirata verso l'alto ed ancorata con punti profondi ai tessuti sottostanti. Si ottengono delle cicatrici permanenti ma nascoste nella piega inguinale e coperte da un normale slip.
In caso di lifting circonferenziale, l'escissione interessa la globalità della circonferenza della coscia con cicatrici finali corrispondenti alle incisioni circonferenziali.
Vengono generalmente posizionati dei drenaggi aspirativi.

 

TRATTAMENTO POSTOPERATORIO

E' generalmente necessaria almeno una giornata di degenza.
Dopo 48 ore vengono di solito rimossi i drenaggi, cambiata la medicazione ed indossata una guaina che viene mantenuta per un mese.
Il dolore è ben controllata dagli analgesici tradizionali.
I primi punti vengono rimossi dopo una settimana e gli ultimi dopo 20 giorni circa.

 

COSA ASPETTARSI DOPO L'INTERVENTO di lifting delle cosce

E' possibile camminare già dopo 24 ore, anche se sono consentiti solo piccoli spostamenti; generalmente è opportuno un riposo domiciliare di almeno 7-10 giorni.
La doccia è consentita dopo una settimana.
L'attività fisica può essere ripresa dopo circa un mese e mezzo.
Le cicatrici non devono essere esposte al sole per almeno 6 mesi.
Una perdita di sensibilità cutanea della coscia dura per alcuni mesi.

 

POSSIBILI COMPLICANZI

Oltre ad ematomi, sieromi ed infezioni che possono verificarsi seppure non frequentemente, è da menzionare la possibile deiscenza della ferita, cioè la separazione dei bordi della ferita generalmente limitata ad alcuni tratti e risolvibile con medicazioni locali. Solo eccezionalmente, è necessario un reintervento precoce.
A volte le cicatrici possono aver tendenza a diastasarsi (cioè ad allargarsi) o a scendere leggermente al di sotto della piega inguinale; In questi casi è opportuno un intervento correttivo a distanza di 6 -12 mesi.
In ogni caso è necessario conoscere i rischi senza tuttavia sopravalutarli, avendo coscienza che qualsiasi intervento chirurgico può comportare alcuni inconvenienti.
Un chirurgo plastico competente ed esperto è in grado di ridurre al minimo i rischi e le complicanze e di gestire al meglio gli eventuali problemi.

 

 

Per maggiori informazioni su: LIFTING DELLE COSCE a Bologna